ZUZU

ZUZU è nata la prima volta a Salerno nel 1996 e poi di nuovo, all’età di 7 anni, quando il padre le ha dato questo soprannome. Un giorno dell’ultimo anno di liceo classico ha scoperto che esistono i fumetti e ha ripescato i mostriciattoli che disegnava da piccola. Tutti insieme, ZUZU e i mostriciattoli, sono andati a Roma all’Istituto Europeo di Design a studiare illustrazione. Si sono laureati nel 2017 e ora ZUZU ha 25 anni e diverse storie in sospeso da raccontare. 

Nel 2018 ha partecipato con l’albo Super Amedeo al progetto “Fumetti Nei Musei” promosso dal MiBACT in collaborazione con Coconino Press – Fandango. L’anno successivo ha pubblicato Cheese, il suo libro d’esordio, edito da Coconino Press.

Il libro riscuote da subito l’interesse della critica e del pubblico e raggiunge la quarta ristampa in pochi mesi. 

ZUZU per Cheese ha vinto nel 2019 il premio Cecchetto come autrice rivelazione al Treviso Comic Book Festival, il Gran Guinigi come miglior esordiente al Lucca Comics & Games, il premio Satira Politica di Forte dei Marmi per la categoria romanzo a fumetti e il premio Micheluzzi per la miglior opera prima al COMICON 2020. 

Nell’arco del 2020 ha realizzato una tavola a fumetti ogni settimana, nella rubrica Affari di ZUZU, per il sito web di Robinson di Repubblica.

A marzo dello stesso anno, la casa editrice americana Fantagraphics ha inserito Red, un suo racconto breve, nella rivista antologica NOW

Ha partecipato all’antologia Cinque, edita da Coconino Press, trasposizione a fumetti dei brani musicali contenuti nell’album Poesia e civiltà di Giovanni Truppi.

È autrice della sigla animata del programma televisivo L’Assedio di Daria Bignardi. 

Collabora con la rivista Internazionale come illustratrice e fumettista pubblicando ogni settimana la sua striscia a fumetti Nuovo sentimento.