Francesco Toma

Francesco Toma, diciannovenne, è uno studente fuori sede di Economia alla Bocconi di Milano, che ha iniziato a scrivere ormai sette anni fa. Attraverso la condivisione dei suoi primi pensieri sui social ha ricevuto l’apprezzamento di alcune persone che condividevano i suoi scritti. Ciò lo ha portato ad auto pubblicare il suo primo romanzo l’anno scorso, cosa che ha segnato una svolta nella sua passione. Pochi mesi fa ha pubblicato una breve novella, intitolata “Ho paura che arrivi Settembre”, che segna un passaggio tra il primo romanzo e quello prossimo che Francesco conserva in attesa del momento giusto.
Qui riportiamo uno dei messaggi che Francesco ha ricevuto riguardo il suo lavoro, che esprime tutte le sensazioni che l’autore vuole trasmettere ai lettori: “Senza fare o strafare lui racconta scrivendo e lo sa fare molto bene. Utilizza un linguaggio semplice, molto lineare, ma allo stesso tempo non banale. E riesce a scrivere storie nelle quali è difficile non immedesimarsi. Storie che sei hai vent’anni non puoi fare a meno di sentire sulla pelle.”

Recentemente ha anche tenuto un podcast in inglese sulle elezioni americane, essendo una persona molto informata sugli eventi geopolitici mondiali. Infatti in lui coesistono un lato
imprenditoriale e giornalistico e, invece, un lato amante della letteratura e dell’arte in generale.